Una vacanza in barca con lo Skipper, la storia di G

twittergoogle_plusmail

E' una storia di passione, di vela e di mare. E' la stora di G e della sua vacanza in barca comandata da uno dei nostri skipper migliori.
Lo chiameremo "G" perché un cliente di Natural Sailing che ama la privacy, visto che vive la gran parte del tempo sotto i riflettori. Raccontiamo questa storia con il suo permesso, ovviamente.

L'amore per il mare non era nato subito. Non come lo intende chi fa abitualmente vacanze in barca. Ma G e la sua famiglia avevano voglia di staccare la spina, di staccarla davvero. Di prendere il largo e di abbassare gli occhiali da sole per guardare il mondo in modo diverso: libero e curioso, senza la fretta degli orari imposti da un'agenda che va a 100 all'ora, sapendo che ci sarà un tragitto ma che il mare e lo skipper avevano il controllo della situazione.

Noleggio barche con skipper in liguria

Era stato un amico di G a consigliargli la vacanza in barca: "Ti prendi una settimana e stacchi, pensano a tutto loro. Molto meglio che in un hotel a 5 stelle. Vai e poi mi dirai".

Così G e sua moglie (più lei che lui) prendono l'iPhone e vanno su Google, cercano: "noleggio barche a vela in Liguria con skipper". Eccoli arrivare qui.
"Tutto quello che vogliamo è la tranquillità di una settimana in barca. Vorremo fare un bel giro, magari verso la Corsica. Abbiamo qualche esperienza di vela ma vorremmo goderci il mare. Avete uno skipper in gamba, vero?"

La ricerca dello skipper giusto per "G"

La nostra è una bella flotta e i nostri skipper sono tutti di alto livello. Sulle loro spalle e nelle loro braccia ci sono attraversate oceaniche e al posto del sangue, alcuni di loro, siamo certi che abbiano acqua di mare. Ma per "G" e la sua famiglia avevamo in mente una persona in particolare. Uno di quelli che ha un sacco di storie da raccontare. Storie di mare e di barche a vela che saltano sulle onde oppure che volano silenziose e decise quasi come tagliassero l'acqua quando il mare sembra che stia dormendo.
Lui era perfetto. Estremamente riservato ma mai burbero. Temperamento da vecchio marinaio ma giovanile e con un bel modo di fare anche coi bambini. Se siete passati per i nostri ponti sapete di chi parliamo e lui si riconoscerà di sicuro.
Lo avete capito, vero? Già, nemmeno lui ama troppo la pubblicità. Ama navigare e portarvi in barca.

Vacanze in barca a vela con skipper

I primi giorni in barca: le parole magiche dello skipper

La barca a vela è un posto straordinario. Succedono cose che a terra non succederebbero mai. Chi decide per una vacanza in barca per la prima volta capisce al volo cosa intendiamo ma che pochi di noi riescono a spiegare in modo esclusivamente razionale. E' più un'insieme di sensazioni. I rapporti con le persone a bordo diventano più semplici, più veloci, senza troppe strutture, più veri. Le persone di fronte al mare rilassano ogni tensione, la mente si apre di fronte all'orizzonte e tutti i pensieri della tua vita quotidiana scorrono via nella scia della barca.

I primi giorni in barca per G e la sua famiglia si possono riassumere così. L'incontro tra silenzio e stupore, tra il riposo e l'entusiasmo quasi adolescenziale che G non provava da tempo. Il giusto equilibrio tra relax e adrenalina. Esattamente quello che tutti quanti cerchiamo in una vacanza in barca, ma per questa famiglia è stata un'esperienza che ha fatto la differenza.

Il quarto giorno lo skipper guarda verso terra e indica l'isola di Capraia. Di colpo cambia espressione rivolgendosi ai suoi ospiti: "Tenetevi pronti per qualcosa che cambierà definitivamente la vostra vita... "
Improvvisamente cadde un silenzio che molti di noi hanno già sentito tante volte, seduti a prua, andando incontro all'orizzonte.

L'incontro magico che ha cambiato tutto

In un secondo tutti quanti sono diventati persone diverse. Un suono, poi un'altro. Sembra un incrocio tra un cinguettìo e un fischio acuto. Poi l'acqua si anima improvvisamente scomposta da un branco di delfini che hanno solo uno scopo: giocare!
Se non ti è mai successo di essere in barca, a pochi centimetri dai delfini che nuotano allora è una cosa che devi assolutamente provare, almeno una volta nella vita. Il contatto con loro è quasi mistico. La bellezza, la gioia e la vitalità di questi mammiferi sono così profonde che in quel momento G non ha potuto non commuoversi.
Piccole cose, piccoli momenti, piccoli incontri. Ma sono quelli che fanno la differenza. In barca a vela ma anche nella vita.

vacanza in barca con lo skipper: l'incontro con i delfini a Capraia

Si torna a terra: il saluto al mare, alla barca, allo skipper

Ogni volta ce lo diciamo: bisognerebbe fare una foto agli ospiti quando si imbarcano e una quando tornano a terra. I volti sono completamente diversi. Il fisico è più leggero e la mente ha scoperto cose che non si riesce a riassumere subito. Tutti quanti hanno quell'aria... di mare.
Scendere a terra doveva essere un gesto ovvio per G e la sua famiglia. I ragazzi si sono fiondati sul molo di Porto Mirabello pronti a continuare la loro avventura della vita, ma G e sua moglie hanno rallentato ogni operazione di sbarco, come er godersi gli ultimi istanti. Una mano amica si posa sulla spalla di G che tentava lentamente di sollevare il bagaglio: "E' finita questa tappa, ma ce ne saranno molte altre, ogni volta che vorrete". La voce dello skipper ha lo stesso suono di quando erano in mare, solo rilassata. In fondo anche per lui è arrivato il tempo di tornare a casa.

G sorride. Quell'uomo sconosciuto fino a pochi giorni fa, ora sembra uno di famiglia. Un vecchio amico che è strano salutare. Come è strano salutare questa barca che è stata una casa per tutti.
Ma ha ragione lui: ci saranno altre uscite, altre vele e un altro mare da scoprire.

E' bello sapere di poter tornare qui. Alla prossima.

vacanze in barca a vela con skipper

 

Una vacanza in barca con lo Skipper, la storia di G

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: